Seguici anche su

30 ottobre 2017

Vittime e carnefici della peste americana

In un solo anno, l’abuso di antidolorifici da oppioidi ha ucciso 65 mila persone, la più grande emergenza sanitaria della storia recente Usa

Antonino Michienzi

Tom Marino è un politico membro della camera dei Rappresentanti del congresso statunitense. Repubblicano, ex avvocato, in questi giorni si starà mordendo i gomiti. Da settimane era stato designato da Donald Trump come l’uomo giusto per guidare l’Office of National Drug Control Policy, l’ufficio alle dirette dipendenze della Casa Bianca che ha il compito di indirizzare le politiche anti-droga degli Stati Uniti. Un ruolo così delicato da essere soprannominato lo zar della droga.

Ma Marino nei giorni scorsi ha dovuto fare un passo indietro e ritirare la sua disponibilità a occupare la carica. La ragione potrebbe essere un’inchiesta congiunta del Washington Post e della trasmissione televisiva 60 Minutes che la scorsa settimana ha scoperchiato un verminaio fatto di legami sospetti tra il deputato e i produttori e distributori di farmaci antidolorifici oppioidi…

 Continua sul numero di pagina99 in edicola dal 27 ottobre e in edizione digitale

[Foto in apertura di Todd Heisler / The New York Times / Contrasto]

Altri articoli che potrebbero interessarti