Seguici anche su

12 aprile 2017

Da Wattpad a 20lines, così nasce il nuovo romanzo

Attraverso queste app molti editori fanno scouting di scrittori per giovanissimi. Da portare su carta. Nelle collane di Mondadori, Rizzoli, Garzanti

Paolo Valoppi

Se su Google impostate la ricerca scrivendo «Come avere successo su Wattpad», decine di risultati declineranno la vostra richiesta: come guadagnare su Wattpad, come promuovere la vostra storia su Wattpad, come aumentare follower su Wattpad e molti altri. Wattpad, la più grande writing community al mondo, è un social network per scrittori in cui caricare le proprie storie e condividerle gratuitamente con gli altri utenti.

Fondata in Canada nel 2006, ha  raggiunto nel 2016 un totale di circa 250 milioni di storie pubblicate e più di 45 milioni di utenti attivi ogni mese, tra cui 2 milioni di autori. A oggi, si legge sul sito, «se si stampassero su carta tutte le storie caricate sulla piattaforma, avremmo ogni due settimane una pila alta quanto l’Everest».

Considerato lo YouTube delle storie, Wattpad ha avuto un enorme successo soprattutto tra i più giovani, in particolare tra i 13 e i 18 anni, e il suo traffico di lettura avviene per il 90% su smartphone (inizialmente progettata per il  Motorola Razr, l’app di Wattpad ha cominciato a fare grandi numeri dal 2007, quando è stato rilasciato il primo modello di iPhone).

«Wattpad è un terreno di sperimentazione», sostiene Simona Casonato, editor di letteratura Young Adult per Mondadori. «Il meccanismo è molto simile a quello di Facebook, carichi un post –  che in questo caso è un capitolo di una storia – e aspetti i like e i commenti degli altri». I lettori aiutano gli scrittori nella creazione delle loro storie, nello sviluppo della trama, nella caratterizzazione dei personaggi, e questo processo permette di «testare fin da subito che tipo di seguito può avere una particolare storia».

Molti editori italiani, negli ultimi anni, hanno deciso di fare scouting su piattaforme come Wattpad e puntare su autori che avevano già raggiunto sul web milioni di lettori. Basta fare alcuni esempi di successo: Sabrynex (il suo Over ha avuto 4 milioni di visualizzazioni ed è stato pubblicato in cartaceo da Rizzoli), Cristina Chiperi (con My dilemma is you, edito da Leggereditore, ha raggiunto più di 22 milioni di visualizzazioni e il suo nuovo libro è appena uscito con Garzanti), Xharryslaugh (Gray, portato in libreria da Mondadori, conta circa 10 milioni di visualizzazioni), Blair Holden (che con The Bad boy’s girl è arrivata a 180 milioni di visualizzazioni, mentre la trilogia Bad Boy è stata pubblicata in Italia da Sperling & Kupfer), fino alla capofila degli scrittori nati su Wattpad ed esplosi definitivamente sul cartaceo, Anna Todd (la serie di romanzi After, pubblicata in Italia sempre da Sperling & Kupfer, ha già venduto 5 milioni di copie in tutto il mondo e in estate uscirà il film tratto dal primo capitolo della saga).

Ma le vie degli scrittori amatoriali sono molteplici, e oltre a Wattpad, che ha avuto il merito di semplificare e “socializzare” un sistema di scrittura e lettura che era stato già sperimentato in altre forme, ci sono numerose writing communities che sfornano storie al ritmo di tweet…

► Continua sul nuovo numero di pagina99, in edicola dal’8 aprile o in edizione digitale

[Foto in evidenza di Jeffrey Coolidge / Getty Images]

Altri articoli che potrebbero interessarti