Seguici anche su

6 aprile 2017

Ecco gli youtuber 60.0

Tra ricette e bricolage, le nuove stelle della rete sono pensionati che, col supporto tecnico di nipoti o vicini di casa, si propongono (e si impongono) sul web

Francesco De Remigis

YouTube è più che mai presente nella vita dei francesi. Un cittadino su due tra i 16 e i 44 anni lo consulta ogni giorno, con un +40% del tempo trascorso sui video nel 2016 rispetto all’anno precedente. Sbagliato pensare sia un affare da ragazzini, perché sempre più ultrasessantenni stanno scoprendo la “professione Youtuber”.

Tra ricette e bricolage, le nuove stelle della rete sono Senior 2.0. Pensionati che, col supporto tecnico di nipoti o vicini di casa, si propongono (e si impongono) sul web. Perché lo fanno? Perché non c’è età per condividere il sapere. Per insegnare qualcosa, passare il tempo o semplicemente stare “lontano dalla casa di riposo”.

È il caso di Danielle, 63enne originaria della Normandia che fa pronostici pre partita sul Paris Saint Germain, con tanto di marcatori, dà gli ingredienti delle crepes, mostra gli inconvenienti da evitare. Ancora una volta la chiave è l’originalità. Per Studio Danielle, più di 200 mila seguaci su Snapchat, 179 mila su Twitter, 728 mila su Facebook e 61 mila iscritti al “suo” YouTube.

Con i suoi 52 mila abbonati al canale e 16 milioni di visualizzazioni, Robert Longechal è invece “il bricoleur più noto di Francia”. Riprese professionali, uno studio apposito. Certo, è un ex giornalista. Ma reinventarsi youtuber a sessant’anni era una sfida. Vinta a suon di martello e chiave inglese.

Diversa l’ispirazione dell’86enne Hélène Vincent. Dal suo villaggio nel sud-ovest «dove non succede niente di interessante» si è immersa nei video su commissione: la nipote ha fatto appello via Skype. Lei ha risposto con le ricette su YouTube.

Altri articoli che potrebbero interessarti