Seguici anche su

18 novembre 2015

Saint Denis, nella banlieue che non è mai stata Charlie

Si è svegliata con il fragore delle esplosioni e delle raffiche di mitra della polizia francese. È una delle periferie più difficili e povere di Parigi, con un’alta percentuale di disoccupazione e un alto tasso di popolazione musulmana. Il racconto dal posto, di Marco Cesario

Ancora nel novembre scorso una manifestazione studentesca è degenerata in sommossa contro la polizia. Nel 2005 tutto il dipartimento si è rivoltato per la morte di due ragazzi delle cité, inseguiti dai poliziotti e poi folgorati dall’alta tensione

GLI ATTENTATI DI OGGI, GLI SCONTRI DI IERI

Definire però la città di Saint Denis come un covo di jihadisti come fa certa stampa, è ingiusto. la città è un miscuglio di religioni, di razze e religioni. Nonostante la povertà e la violenza, c’è un fortissimo spirito di solidarietà di fronte a una republique ritenuta tirannica, assente

Altri articoli che potrebbero interessarti